donne-in-fila-sul-marciapiede

Ci si arrampica sugli specchi sulla questione dell’assenza di donne dando la colpa a Napolitano. Ma è veramente colpa sua? O la colpa è di quelli che lo hanno consigliato nelle esplorazioni – brain storming – o, ancor di più, di quelli stessi che hanno accettato l’incarico? Il Presidente non appartiene alla generazione che conosce donne sagge: la sua generazione conosce solo mogli sagge. Lui è del tempo il cui mantra era “Dietro ogni grande uomo c’è una grande donna”. Avrebbe potuto mettere tutta una serie di sagge mogli di suoi illustri coetanei.
Ciò che fa scandalo sono coloro che hanno accettato l’incarico senza battere ciglio. Senza fare passi indietro e proponendo una collega al proprio posto. E’ da queste mosse che parte la cultura del cambiamento.